MTB  3

Distanza 24,1 km 

Tempo 145 min 

Difficoltà Impegnativo   

Dislivello m. 1030

Partenza da Palazzuolo direzione Acquadalto. Dopo 1,3 km svoltare a dx passando vicino all’Agricoop lungo la strada sterrata. Si arriva alla pineta della tana (km 4,46) dove al bivio, prendiamo la strada di destra che per molti tratti sarà dura salita come quella che precede il rudere di “Camaggio”. Teniamo sempre la dx, e saliamo ancora, per circa 6 Km, prima di raggiungere il crinale che precede la strada asfaltata, dove svoltiamo a dx e dopo 1Km circa, al Passo Paretaio, riprendiamo la strada sterrata a sx . Percorso un breve tratto, troviamo una fontana e svoltiamo a dx in salita. Più avanti al Km 16,64 fare attenzione al bivio, in prossimità di un prato, e seguire a dx indicazioni (CAI609). La strada sale sino ad arrivare ad un altro prato dove teniamo la sx per raggiungere un cancelletto. Percorriamo in salita un tratto breve poi, facendo attenzione alle indicazioni, imbocchiamo il bellissimo single track immerso nel bosco che arriva in prossimità di una ripida discesa di pietre (per i meno esperti è consigliabile scendere a piedi) da dove si può godere di una stupenda veduta. Abbiamo raggiunto così i Prati piani. Da qui, percorrendo il campo, prima in discesa poi in salita, dove possiamo ammirare il grosso castagno ultracentenario, imbocchiamo a dx il sentiero che si fa via via più impegnativo. Arrivati in fondo alla discesa su sassi prendiamo a sx e proseguiamo la discesa sino ad arrivare ad un podere circondato da campi. Si prosegue tenendo sempre la strada di dx che scende ancora con un altro breve ma impegnativo tratto sconnesso. Arrivati ad incrociare, in prossimità di un podere, una strada più larga, curviamo a dx, e dopo poche centinaia di metri attraversiamo l’abitato di Visano da dove la strada asfaltata scende comodamente sino a Palazzuolo sul Senio.

NOTE: itinerario molto duro, con tantissima salita su tratti abbastanza sconnessi e per finire due discese molto tecniche lungo costoni di pietra ideali per pratica freeride.